Privacy Full

PRIVACY

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Il servizio consente al cliente di adempire a tutti gli obblighi relativi alla normativa vigente in materia di Privacy per ogni sua Unita’ Organica anche distaccata.

Il servizio è dedicato a: 

 

 

  • Commercialisti e consulenti del lavoro
  • avvocati e notai
  • medici
  • ditte di recupero crediti
  • assicurazioni
  • enti o associazioni a carattere politico, filosofico, religioso o sindacale
  • aziende che eseguono indagini di mercato
  • aziende di selezione del personale
  • enti pubblici
  • e a tutti coloro che presso la propria azienda, studio o abitazione posseggono banche dati sia cartacee che elettroniche contenenti dati sensibili (origini razziali, convinzioni religiose, adesione a partiti o sindacati, stato di salute; dati giudiziari; ecc.) o comuni(indirizzi, riferimenti telefonici, partite IVA, numeri identificativi).

E’ ora di mettersi in regola! Con l’entrata in vigore del nuovo codice sulla privacy, dal 01/01/2004 chiunque è soggetto a ispezioni e controlli da parte della Guardia di Finanza


Per maggiori info, consigli e quotazione del servizio Vi preghiamo contattarci direttamente.

 

OBBLIGHI DI LEGGE

Essere in regola con la normativa sulla privacy è importante. Il mancato rispetto del disposto normativo può comportare il pagamento di elevate sanzioni amministrative (fino a 60.000 euro), il risarcimento dei danni e in alcuni casi la reclusione fino a tre anni.

E’ per questo motivo che occorre adempiere ad alcuni obblighi come: La predisposizione di un Documento Programmatico Sulla sicurezza (DPSS) L’adozione di idonee misure di sicurezza che garantiscano l’integrità dei dati e il loro trattamento per scopi leciti Il trattamento dei dati secondo principi ispirati alla correttezza, liceità e trasparenza.

 

RIFERIMENTI

Adeguarsi è importante.

La Guardia di Finanza e il Garante della Privacy hanno stilato un protocollo di intesa che ha come obiettivo quello di porre in essere una più intensa attività di controllo sul trattamento dei dati, attività che potrà consistere in ispezioni, verifiche, accessi alle banche dati e altre rilevazioni nei luoghi ove si svolge il trattamento. Per maggiori dettagli consultare il sitowww.garanteprivacy.it   (Comunicati stampa).

La redazione del DPSS è un obbligo.

Chi effettua il trattamento dei dati sensibili e giudiziari con strumenti elettronici è tenuto alla redazione e all’aggiornamento del Documento Programmatico Sulla Sicurezza entro il 31 marzo di ogni anno. (D. Lgs 196/2003 – art. 34 e Allegato B, punto 19). 

Per il 2006 la scadenza per l'adozione delle nuove misure minime è stata prorogata al 31 marzo 

Inoltre il decreto prevede che il Titolare riferisca, nella relazione accompagnatoria del bilancio d'esercizio dell'avvenuta redazione o aggiornamento del documento programmatico sulla sicurezza (D. Lgs 196/2003 - Allegato B, punto 26).

Normativa

Il Decreto Legislativo 196/2003, in vigore dal 01/01/2004, raccoglie tutta la precedente normativa relativa al trattamento dei dati personali, diventando così il testo di legge di riferimento in materia di tutela della privacy. 

Sono pertanto abrogati il DPR 318 del ’99, la legge 675 del ‘96 e tutte le altre leggi citate al Capo terzo del medesimo decreto.